Riassunto Tredicesimo Capitolo Promessi Sposi Gratis


Riassunto Tredicesimo Capitolo Promessi Sposi

La folla si dirige verso la casa del Vicario di Provvisione ritenuto responsabile della carestia. Tra la folla vi sono molti provocatori pronti a pescare nel torbido ed anche moderati non violenti tra cui Renzo che si è cacciato nel pieno del tumulto lasciandosi trascinare dalla folla mosso dalla curiosità.
Il Vicario colto all’improvviso dal tumulto, ordina ai servi di sprangare la porta, alcuni violenti cercano di scardinare la porta o di aprire una breccia nel muro con strumenti di fortuna, ma Renzo, nonostante l’eccitazione collettiva, si oppone all’ira degli aggressori, e, considerato un traditore servitore del Vicario, viene additato e rischia il linciaggio. 
A salvarlo è l’arrivo inaspettato di Ferrer che recita ancora una volta la parte del giustiziere e calma la folla inferocita promettendo di portare in prigione il Vicario e in realtà salvandolo dalla vendetta popolare.
Renzo resta affascinato dalla figura di Ferrer e aiuta la sua carrozza a farsi largo in modo tale che arrivato in prossimità della casa, Ferrer riesce a far entrare il Vicario ed a porlo in salvo. La folla si disperde e si formano piccoli gruppi che commentano l’accaduto. 
Renzo, incuriosito dai loro discorsi, si aggrega ad uno di questi ed ingenuamente da sfogo alla sua rabbia contro le ingiustizie dei potenti. Le sue frasi che suscitano l’entusiasmo e gli applausi del popolo, vengono ascoltate e mal interpretate da alcuni collaboratori della giustizia che lo denunceranno come sovversivo e capo della rivolta. 
Intanto Ferrer, passato il pericolo, depone il suo atteggiamento bonario e sorridente, preso dalle preoccupazioni politiche. Risorse gratis correlate in riassunti capitoli promessi sposi o anche in Riassunti gratis.


Cosa ne pensi di questa risorsa ?

0 voti +




Opinioni e commenti su Riassunto Tredicesimo Capitolo Promessi Sposi



Gli amici di Gratis 360

News Giochi Risposte Video
    Loading

-71