Guerra Del Vietnam Sintesi Gratis


Guerra Del Vietnam Sintesi

Una breve sintesi della guerra nel Vietnam un conflitto combattuto, tra le forze filo comuniste del Vietnam del nord e quelle filo americane del Vietnam del sud, per oltre un decennio e che si concluse nel 1973 con un armistizio firmato a Parigi . La guerra del Vietnam comportò costi molto alti sia in termini economici che umani ma anche in campo politico ebbe conseguenze molto pesanti. Non solo il Vietnam lasciò profonde ferite nel corpo sociale americano ma peserà per molti anni sull’immagine degli Stati Uniti che da allora non appariranno più come la democrazia pacifista che aveva salvato i popoli dal nazifascismo, ma come una potenza imperiale che mirava ad imporre al mondo il suo ordine.

Cause della guerra

Al termine della Guerra in Indocina, il Vietnam veniva divisoin due stati separati dal 17° parallelo: una repubblica popolare, guidata da Ho Chi Min, nel Nord, ed un governo autoritario nel sud appoggiato dagli Stati Uniti. Gli accordi di Ginevra, che prevedevano oltre al ritiro delle truppe straniere, elezioni nel 1956 per decidere sulla riunificazione del Vietnam, furono firmati dalla Francia, dall’Urss e dalla Cina ma non dagli Stati Uniti che pensavano che il Vietnam sarebbe in tal modo caduto sotto il controllo comunista.
Questi, convinsero il presidente Ngo Dinh Diem, intransigente anticomunista, ad accettare l’aiuto americano per rafforzare il Vietnam del Sud che, oltre a stanziamenti finanziari, prevedeva l’invio di truppe per contenere l’offensiva dei Vietcong (Fronte di liberazione Nazionale). 

Le fasi della guerra:

Offensiva del fronte di Liberazione Nazionale - Nel 1957 in seguito alle mancate elezioni del 56,  il Fronte di Liberazione Nazionale , con l’appoggio del Vietnam del Nord, della popolazione e dell’Unione Sovietica e della Cina, inizia una guerriglia rivoluzionaria destinata a durare per anni per conquistare il Sud Vietnam.
Intervento degli Stati Uniti - Nel 1965 gli Stati Uniti,  per timore di un’ulteriore espansione comunista nell’Asia Meridionale, entrano in guerra in difesa del Sud ed iniziano a bombardare le strutture del Nord riuscendo a ripiegare le forze dei Vietcong.
Colpo di stato nel Vietnam del sud – Nel 1966 a causa dell’opposizione dei buddisti alla continuazione della guerra e del crescente malcontento dell’amministrazione di Diem, nel Vietnam del sud i militari fanno un colpo di stato, Diem viene ucciso e a capo del governo sale il generale Nguyen Cao Ky. I Vietcong ed i Nord-vietnamiti sferrano un’offensiva, attaccano le basi militari americane e conquistano una piccola parte del territorio del sud.
Trattative tra americani-Nordvietnamiti e sudvietnamiti - La guerra aveva assunto ormai un’asprezza e un’ampiezza inusitata e gli Stati Uniti chiedono a Washington rinforzi. Ma nel 68 il Presidente Jhonson viene sostituito da Nixon che, constata l’impossibilità di una soluzione militare del conflitto vietnamita e lo scontento del paese per una guerra che era costata oltre 60.000 morti, avvia l e trattative della conferenza di Parigi.
Accordi di Parigi – Mentre a Parigi si cercava un accordo tra Stati Uniti e Vietnam, la guerra continua fino al 1973 anno in cui si sospendono le ostilità e si stabiliva un intervallo di due anni in cui gli Stati Uniti dovevano ritirare le imponenti forze.
Fine della guerra – I combattimenti in Vietnam continuano ancora per due anni e solo nel 1975 finisce effettivamente la guerra con la vittoria delle forze comuniste. Il Vietnam del sud fu invaso dalle truppe del Nord che conquistarono Saigon e riunirono il paese in una repubblica Socialista del Vietnam.

Risorse gratis correlate in riassunti di storia o anche in Riassunti gratis.


Cosa ne pensi di questa risorsa ?

0 voti +




Opinioni e commenti su Guerra Del Vietnam Sintesi



Gli amici di Gratis 360

News Giochi Risposte Video
    Loading