Il Pensiero Di Socrate Gratis


Il Pensiero Di Socrate

Riassunto del pensiero filosofico di Socrate che si inscrive nel quadro politico – sociale della città di Atene, lo stesso entro il quale si svolge l’esperienza sofistica. La filosofia dell’epoca era infatti dettata dall’esigenze e dai problemi della politica e poneva il Logos, ovvero il discorso, al centro della cultura. Esso era per i Sofisti uno strumento di persuasione, indifferente alla questione del vero e del falso, mentre per Socrate il logos se articolato in modo corretto, è lo strumento per raggiungere la verità delle cose.

La virtù del sapere e politica

Per Socrate il sapere si presenta all’anima attraverso il linguaggio e non attraverso i sensi.

La politica è un sapere specifico, il solo atto a guidare la città, e da questa tesi ne derivano alcune conseguenze:

  • Alla guida della città devono essere preposti solo coloro che possiedono tale sapere, ovvero solo politici e non uomini che detengono competenze diverse; 
  • La politica deve mirare a fini universali senza fare gli interessi di un gruppo, deve essere volta al bene di tutti, cioè deve essere subordinata alla virtù che è la scienza etico-politica per eccellenza. 
  • Importanza dell’anima 

    La virtù in quanto scienza del bene ha la supremazia su tutte le forme di sapere perché indica il fine verso cui tutte le scienze, compreso la politica, devono tendere.
    Il vero bene è quello dell’anima che è parte essenziale dell’uomo, quindi deve essere punto di riferimento di ogni ricerca del sapere.

    Sapere di non sapere ( maieutica)

    Alla luce di queste considerazioni, l’uomo deve continuamente interrogarsi sul suo sapere e sulla validità delle sue conoscenze di ogni forma, allo scopo di raggiungere forme sempre più elevate di conoscenza.
    E’ questa l’arte della Maieutica che cerca il sapere partendo dal presupposto di non sapere. Solo interrogandosi sulle specifiche conoscenze, scientifiche tecniche o sociali, l’uomo e quindi il politico, può arrivare a forme sempre più virtuose di conoscenza sulle quali si deve basare il progresso umano.

    Filosofia di Socrate nella democrazia ateniese

    Una siffatta visione filosofica fu interpretata come un a critica alla cultura aristocratica di Atene che, nel IV secolo, attraversava una crisi sociale che portò alla caduta della democrazia dopo la prima metà del secolo. La sua critica al falso sapere, all’assenza di valori morali nella politica della città, condannò inevitabilmente Socrate a morte nel 399.
    La sua concezione della virtù come sapere e della filosofia come ricerca del bene e della virtù, verrà ripresa dalle grandi filosofie antiche e cioè da Platone ed Aristotele.

    Risorse gratis correlate in appunti di filosofia o anche in Riassunti gratis.


    Cosa ne pensi di questa risorsa ?

    0 voti +




    Opinioni e commenti su Il Pensiero Di Socrate



    Gli amici di Gratis 360

    News Giochi Risposte Video
      Loading