Kant Riassunto Gratis


Kant Riassunto

Riassunto gratuito della vita, opere e pensiero di Emanuele kant, il filosofo tedesco autore del criticismo e che può essere considerato un anticipatore dell’idealismo. Kant riaffronta il problema della moderna filosofia, che da Cartesio in poi aveva cercato il significato della realtà e quindi la possibilità di rendere la metafisica una scienza.

Vita

Emanuele Kant nasce a Konisberg nel 1724 da una famiglia di rigide tradizioni , studia all’università di Konisberg dove diventa professore di logica e metafisica, incarico che mantiene fino alla morte. Conduce una vita tranquilla dedita alla attività speculativa e muore nel 1804.

Opere

Le opere di Kant si possono distinguere in due parti secondo l’evoluzione del suo pensiero. Nella prima fase detta periodo precritico, il filosofo si dedica alle scienze naturali ed alla filosofia empirista e pubblica nel 1770 la Dissertazione; nella seconda fase o periodo del criticismo egli delinea il suo sistema di filosofia trascendentale espresso nelle tre critiche: Critica della Ragion Pura, Critica della Ragion Pratica e Critica del Giudizio.

Il pensiero di Kant

Per Kant la ragione non si limita solo al campo dell’esperienza ma tende ad agire anche in campo metafisico. Essa infatti partendo da una conoscenza empirica tende a darsi delle strutture che superano il campo del fenomeno, cioè di ciò che appare, per arrivare al noumeno che è inconoscibile ma ineliminabile. La ragione non può conoscere entità sovrasensibili quali Dio, anima e mondo, ma li può pensare e quindi la metafisica diventa la scienza dei limiti della ragione stessa.

La filosofia kantiana è detta criticismo in quanto il filosofo non accetta alcuna teoria senza verificarne la validità ed i limiti. Come la conoscenza,cognizione dei limiti dell’esperienza, rende possibile la scienza, così la cognizione dei limiti individuali dell’azione morale, è il fondamento della moralità.

Critica alla ragion pura

In questa opera Kant indica l’ambito e le possibilità della ragione speculativa ed analizza:

I tre tipi di giudizi: analitici a priori, sintetici a posteriori e sintetici a priori in base ai quali l’uomo può conoscere i dati empirici secondo le leggi conoscitive del soggetto ma non può conoscere la cosa in se.

Le fonti della conoscenza : sensibilità che da luogo all’estetica trascendentale,intelletto che da luogo all’analitica trascendentale e ragione che da luogo alla dialettica trascendentale.

Critica della ragion pratica

In questa opera Kant cerca di definire un’etica razionale che si basa su massime ed imperativi che possono imperativi ipotetici o soggettivi ed imperativi categorici o universali.

L’etica kantiana non è regolata dalla legge dell’utile ma dal tentativo di adeguarsi all’interesse universale dell’umanità. Una morale autonoma non deve tendere a fini utili, ma a fini universali e quindi obbedire agli imperativi categorici. Per cui per un agire morale libero e razionale occorre postulare l’esistenza di entità metafisiche che se è vero che non possono essere conosciute, devono essere i fondamenti dell’azione morale.

Critica del giudizio

Nella terza opera Kant cerca di unificare il fenomeno ed il noumeno ed asserisce che tale impresa può essere effettuata da una terza facoltà, il giudizio che corrisponde al sentimento.

I giudizi possono essere riflettenti, che danno solo i particolari, estetici e teologici che scaturiscono da un’intrinseca necessità dell’uomo a cogliere un fine ultimo nei fenomeni naturali , voluto da una entità superiore. Tali giudizi non sono conoscitivi ma regolativi in quanto forniscono un ordine globale ai fenomeni che l’uomo riesce a conoscere solo meccanicisticamente.

Risorse gratis correlate in appunti di filosofia o anche in Riassunti gratis.


Cosa ne pensi di questa risorsa ?

0 voti +




Opinioni e commenti su Kant Riassunto



Gli amici di Gratis 360

News Giochi Risposte Video
    Loading