La Fattoria Degli Animali Riassunto Gratis


La Fattoria Degli Animali Riassunto

Riassunto della fattoria degli animali il romanzo satirico scritto da George Orwell che è una parodia del regime totalitario instaurato in Russia da Stalin. Il romanzo venne scritto da Orwell dal 1937 al 1943 quando lo scrittore partecipa alla guerra civile spagnola, ma per il suo contenuto chiaramente riferito all’Unione sovietica, potè pubblicarlo solo nel 1947 alla fine della seconda guerra mondiale.

La Trama

La Manor farm o fattoria padronale è la tenuta di Mr Jones un alcolista che non ha nessun rispetto per gli animali e ormai nessuna cura per la fattoria. Gli animali vengono sfruttati e maltrattati e spesso si riuniscono nel granaio per discutere della loro triste situazione e per ascoltare le parole di un vecchio saggio maiale “ il Vecchio Maggiore” che prima di morire racconta loro di un suo sogno segreto: una fattoria guidata dagli stessi animali, dove essi possono lavorare e prosperare senza sottostare al giogo dell’uomo.

Il Vecchio Maggiore muore, ma le sue parole rimangono impresse nella mente degli animali che un giorno in cui Mr Jones, completamente ubriaco, si dimentica di dar loro la razione di cibo, sfondano i recinti per cercare da mangiare. Quando gli uomini tentano di riportarli nei recinti, scoppia la rivolta e gli animali guidati dai maiali, si impossessano della fattoria e cacciano definitivamente gli uomini.

Gli animali cominciano ad organizzare il lavoro e tengono assemblee dove discutono delle necessità della fattoria, in cui si distinguono soprattutto due maiali, Napoleon e Palla di Neve che hanno idee differenti sulla conduzione della Animal Farm. 

Per i primi tempi la fattoria prospera e Palla di Neve scrive anche un regolamento al quale tutti devono obbedire che si basa su sette punti fondamentali: 

Tutti quelli a quattro zampe sono cattivi,
Tutti quelli a due zampe o con le ali sono buoni,
Nessun animale deve indossare abiti,
Nessun animale deve dormire in un letto,
Nessun animale può bere alcolici,
Nessun Animale deve uccidere un altro animale,
Tutti gli animali sono uguali.

Quando però gli uomini si organizzano ed attaccano la Animal Farm, gli animali riescono a respingerli ma appaiono evidenti i contrasti tra Napoleon e Palla di Neve.
Palla di neve è infatti convinto che bisogna esportare la rivoluzione degli animali anche alle altre fattorie per scongiurare ogni attacco da parte dell’uomo, Napoleon vuole invece che la rivolta sia circoscritta alla Animal Farm. Un altro contrasto nasce per la costruzione di un mulino, capace di dare energia alla fattoria, Palla di neve è favorevole, Napoleon contrario, e, quando l’assemblea vota per Palla di Neve, Napoleon, che si era segretamente creato un esercito di cani, li sguinzaglia contro Palla di Neve che è costretto a fuggire.

Rimasto da solo Napoleon instaura nella fattoria un regime dittatoriale in cui i maiali sono la classe privilegiata, modifica i sette comandamenti e comincia a comportarsi in modo del tutto simile agli esseri umani.

Gli altri animali, impotenti di fronte all’esercito di mastini feroci, sono costretti a lavorare in condizioni peggiori di quando erano sotto il dominio degli uomini, e con loro grande meraviglia, assistono alla trasformazione completa di Napoleon che comincia a camminare su due zampe.

Risorse gratis correlate in riassunti libri o anche in Riassunti gratis.


Cosa ne pensi di questa risorsa ?

0 voti +




Opinioni e commenti su La Fattoria Degli Animali Riassunto



Gli amici di Gratis 360

News Giochi Risposte Video
    Loading