La Spedizione Dei Mille Riassunto Gratis


La Spedizione Dei Mille Riassunto

Riassunto della Spedizione dei Mille che, iniziata tra il 5/6 maggio del 1860, si conclude nei primi di settembre quando Garibaldi giunge alle porte di Napoli. La Spedizione dei Mille non solo comporta la liberazione del regno delle due Sicilie dai Borboni, ma innesca un susseguirsi di eventi che porteranno all’intervento del Piemonte ed alla occupazione delle Marche e dell’Umbria appartenenti allo stato Pontificio. Il 26 marzo 1860 Garibaldi consegna a Vittorio Emanuele le terre liberate , il 5 novembre Umbria e Marche vengono annesse al Regno di Sardegna e il 17 marzo 1861 viene proclamato il Regno d’Italia.

Cause

La cessione di Nizza e Savoia alla Francia, in cambio del consenso per i plebiscito di annessione della Lombardia al Piemonte, aveva fatto entrare in crisi la politica di Cavour e dato nuovo vigore al partito d’Azione il quale riprende l’iniziativa fomentando una rivolta popolare a Palermo. La rivolta era stata sedata dalle truppe borboniche, ma molti esuli siciliani in Piemonte premevano su Garibaldi affinchè sbarcasse sull’isola.
Mentre i patrioti guidati da Francesco Crispi e Rosolino Pilo preparavano il terreno in Sicilia, Garibaldi, col segreto appoggio di Vittorio Emanuele, recluta volontari in Liguria e il 6 maggio 1860 parte da Quarto con due navi e Mille volontari male equipaggiati e armati.

La guerra

L’11 maggio i Mille sbarcano a Marsala e tre giorni più tardi Garibaldi a Salemi assume la dittatura della Sicilia in nome di Vittorio Emanuele.
Il 27 maggio i garibaldini sconfiggono le truppe borboniche a Calatafimi ed entrano a Palermo dove viene costituito un governo provvisorio guidato da Crispi.
Il 20 luglio Garibaldi riporta un’altra vittoria a Milazzo e si impadronisce di Messina grazie all’aiuto dei contadini che speravano in una riforma agraria.
A metà agosto i mille passano lo stretto ed arrivano a Napoli nei primi di settembre dove Francesco II scappa e si rifugia a Gaeta.

L’intervento regio

I successi ottenuti da Garibaldi preoccupavano Cavour che vedeva la situazione sfuggirgli di mano: tra i rivoluzionari cominciavano a diffondersi idee repubblicane, inoltre egli temeva che Garibaldi intendesse continuare la guerra fino a liberare Roma il che avrebbe provocato l’intervento della Francia in aiuto del papa.
Pertanto, ottenuto il consenso di Napoleone, Cavour invia l’esercito piemontese verso le Marche che, il 18 settembre 1860, batte le truppe pontificie a Castelfidardo e procede verso il sud.
Il 26 ottobre 1860 Garibaldi si incontra con Vittorio Emanuele a Teano e gli consegna le terre conquistate.
Tra il 21/22 ottobre nelle Marche e nell’Umbria si tennero i plebisciti per l’annessione .

Risorse gratis correlate in riassunti di storia o anche in Riassunti gratis.


Cosa ne pensi di questa risorsa ?

3 voti +




Opinioni e commenti su La Spedizione Dei Mille Riassunto



Gli amici di Gratis 360

News Giochi Risposte Video
    Loading